Carrello
Wishlist
Account
INDIETRO
IL GUFO ARCTIC WONDERLAND FASHION SHOW
La sfilata AI18 del Gufo prende vita all’interno di un appartamento magico, dove magiche vetrate aprono la visuale su un paesaggio artico che dall’alba all’aurora boreale accompagna i 45 look più rappresentativi della collezione.

X
Play button
IL GUFO AW18 FASHION SHOW

I riferimenti al viaggio nella terra che dorme, dalla Siberia alla Mongolia li ritroviamo nei colori, nelle forme e nei materiali di una collezione che è letteralmente divisa in due: dolce e soffice da una parte e energica e pop dall’altra. Dicotomia che viene portata avanti senza timore per tutta la sfilata.
Le forme sono come sempre morbide e armoniose.
Sono gli abbinamenti dei capi, la ricerca e sperimentazione dei materiali e la libertà negli accostamenti cromatici a rendere ogni uscita inaspettata, senza regole né costrizioni.
Righe, frange, e ricami vengono mixati tra loro sdrammatizzando le forme più classiche, animali jacquard con dettagli 3D, fiori floccati e macro grafismi – dove per la prima volta vengono mixate in modo scomposto le lettere che compongono il Gufo - aggiungono fisicità ed un tocco pop a felpe e maglie, mentre il romanticismo delle fantasie liberty scelte per le camicie da bambina, scivolate con collo a pagliaccio, ci riporta alle origini del brand.

I piccoli abitanti di questi territori sconfinati sono scaldati da giochi di sovrapposizioni, materiali come la lana – 100% merino – utilizzata per cappotti, accessori e maxi maglie che diventano mini abiti, lunghi gilet e pellicce in eco-monkey dal sapore tribale e capi in piuma proposti in tecno-velluto, tartan multicolor e tinte fluo con finiture laccate lucidissime che ci riportano per un attimo in un contesto più metropolitano.

L’aspirazione a vestire i bambini sempre come tali, rispettandone la natura declinata anche all’interno delle diverse occasioni d’uso, viene espressa più che mai dalla presentazione in collezione di un nuovo progetto: Il Gufo Softwear. Dove l’utilizzo di materiali confortevoli ma basici come la felpa viene nobilitato dalle forme elaborate di capispalla, vestiti e abiti tuta per lei e per lui.

I colori sono vibranti, multi sfaccettati, aggiungono energia dirompente ai capi con continui richiami a ciò che succede in natura.
Protagonisti della collezione, danno il ritmo alle uscite in sintonia con i paesaggi evocati. Un’apertura etno-pop con arancione, giallo e fucsia non può che rappresentare la forza del sole nascente con un chiaro rimando alle popolazioni che vivono quei territori. Rosa, azzurro ghiacciato e fango ci portano in paesaggi ovattati. Marroni bruciati e le tinte più brulle ci ricordano la steppa selvaggia che a poco a poco si colora di rosso, questa stagione didascalicamente mixato al blu e al grigio e inaspettatamente utilizzato per presentare i capi più eleganti in un’esplosione di tulle e velluto. Siamo nel cuore della sfilata, dove il calore scaturisce dal centro del mondo.
E per il gran finale la luccicanza di blu e verdi, quasi fluorescenti, che animano una stupefacente e giocosa aurora boreale.

Log in with your credentials

Forgot your details?